NEWS: 18 maggio 2016 - Pubblicazione graduatoria definitiva del Concorso [leggi tutto]

Floriana Marotta

MAB Arquitectura

Nata a Palermo. Si è laureata presso l’Università di Architettura di Palermo e studia anche a Marsiglia, presso l’École d’Architecture de Luminy. Nel 1999 ha iniziato a collaborare con il Établissement Publique d’Aménagement Urbain Euroméditerranée. Studia paesaggismo all’interno del Master in Architettura del Paesaggio dell’ Universitat Politècnica de Catalunya, Spagna.

Dal 2002 al 2004 ​​ha lavorato come capo progetto negli studi di Oriol Bohigas (MBM Arquitectes) e Carlo Ferrater (OAB), sullo sviluppo di progetti in Spagna, Italia e Francia. Queste esperienze professionali modellano profondamente la sua formazione. Nel 2004 fonda con Massimo basile MAB Arquitectura con sede a Barcellona e Milano. L’approccio di MAB Arquitettura si basa sulla ricerca di un’architettura unica, pragmatica e site-specific intrisa di una forte identità, sviluppata partendo dalle esigenze degli utenti e totalmente rispettosa del contesto. La ricerca dello studio si concentra sulla progettazione di eco-quartieri, sul riutilizzo e la trasformazione di edifici e aree dismesse come requisito contemporaneo e come una strategia di sviluppo sostenibile. Tra le opere più importanti, il progetto Social Housing e parco pubblico di via Gallarate a Milano, il concorso per l’ampliamento della città universitaria di Ginevra, il concorso per il masterplan dell’area della stazione di Bologna e dell’area Pirelli a Settimo Torinese, il Centro Culturale e alloggi sociali per i giovani lavoratori a Parigi, e due edifici residenziali a Milano in collaborazione con lostudio Beretta Associati, un intervento residenziale a Timisoara, Romania.

Il lavoro di MAB è stato esposto al Padiglione italiano alla Biennale XII e XIV di Architettura di Venezia (2010 e 2014), a Parigi, alla mostra “Habiter 2011″ e in “Vers les nouveaux logements sociaux” alla Cité de l ‘Architecture et du Patrimoine. Via Gallarate progetto è stato premiato con l’InArch / ANCE 2011 Premio ed è stato nominato per il Mies Van der Rohe Award 2011 e per il Metallo Oro all’Architettura Italiana 2012.

Il progetto Patronato Laïque è stato premiato con l’INARCH-ANCE 2014 del Premio, e con la Menzione d’Onore in premio CNAPPC.

Questo sito utilizza cookie. Se continui la navigazione significa che accetti il loro uso. Per approfondire clicca qui.